31 gennaio 2015

Digital Champion in Sardegna, la prima assemblea a Ottana

Oggi ho partecipato alla prima assemblea dei Digital Champion della Sardegna.
Eravamo 52 a Ottana, 150 km da Cagliari. Ora la sfida ora è arrivare a nominare un Digital Champion per ciascuno dei 377 comuni della Sardegna.
Lo scopo dell'incontro? Definire le linee guida per una strategia di diffusione di competenze e buone pratiche nel campo dell’Information and Communications Technology, stimolare gli enti locali a tutelare i diritti digitali del cittadini. Quali diritti? In primo luogo l'accessibilità alla documentazione della pubblica amministrazione, trasparenza e disponibilità a fornire informazioni esaurienti e in tempi brevi. La Sardegna ha avuto da sempre un ottimo rapporto con il Web: ricordo ancora una volta che il primo sito web d'Italia fu realizzato dal CRS4, quando si trovava ancora a Cagliari (a proposito, il mio sogno sarebbe ritornarci).
I Digital Champion si impegnano anche a favorire l'educazione al digitale, in varie forme e nei confronti di tutte le fasce d'età e le condizioni sociali.
C'è poi il filone del monitoraggio delle spese: grazie a strumenti come http://soldipubblici.gov.it/it/home è possibile dare uno sguardo a quanto le pubbliche amministrazioni spendono e per che cosa. Anche questa sarà una delle possibili azioni dei Digital Champion.
Infine si potrebbero mappare i Wi-Fi aperti e i posti auto riservati ai disabili, come in Henable.me
Insomma, le idee ci sono. Ora tocca a noi cercare di realizzarle.

Andrea Mameli, blog Linguaggio Macchina, 31 Gennaio 2015



Nessun commento: