13 gennaio 2011

E se traduttore universale facesse rima con cellulare? Android ci prova.

android translator 1 Ralph 124C 41+ è il titolo di una storia di fantascienza scritta da Hugo Gernsback e pubblicata su Modern Electrics in 20 puntate tra il 1911 e il 1913. L'opera, ritenuta una delle più importanti per l'influenza che ha avuto per il genere, contiene anche numerose previsioni. In Ralph I24C 41+ Gernsback descrive la tv a colori (fu lui a introdurre la parola televisione), il radar (la sua più famosa previsione) e il registratore a bobine.
Ma l'elemento su cui intendiamo soffermarci in questa sede è il Telephot: un telefono a immagini che integra un traduttore universale.
E oggi, dopo un lungo inseguimento, pare che la tecnologia sia riuscita a raggiungere la fantascienza: la piattaforma Android sta sperimentando una versione del traduttore vocale integrata con i cellurari equipaggiato con il suo sistema operativo. come ha dichiarato ieri Awaneesh Verma sul blog ufficiale di Google Translator (A new look for Google Translate for Android). Android Attualmente la modalità "Conversation" è attiva solo per le traduzioni fra Inglese e Spagnolo. In questa configurazione è sufficiente pronunciare le parole da tradurre e il nostro interlocutore sentirà la domanda nella sua lingua e viceversa. Al monento gli accenti, i rumori di sottofondo e il parlare veloce possono creare al sistema difficoltà di interpretazione. Sicuramente siamo ancora lontani dal traduttore universale dei protagonisti di Star Trek: indispensabile per comunicare con le numerose specie aliene incontrate nelle loro missioni. Ma riteniamo di non sbilanciarci troppo se prevediamo che nel giro di pochi mesi questo genere di applicazioni inizierà a comparire su svariati dispositivi.

Andrea Mameli, linguaggiomacchina.it (13 gennaio 2010)


NOTE
- Il termine Scientifiction fu coniato da Gernsbackper designare il tipo di narrativa che intendeva pubblicare sulle sue riviste (fonte: Ralph 124C 41+, un romanzo sul futuro di Hugo Gernsback)
- Il titolo Ralph 124C 41+ è un gioco di parole costruito sull'assonanza fonetica: "one to foresee for one another" (fonte: Wikipedia - Ralph 124C 41+)

Nessun commento: