30 aprile 2012

Musica, elettricità e bobine di Tesla.

Una bobina di Tesla modificata, per accompagnare la musica con potenti scariche elettriche. È il Singing Tesla Coils, utilizzato per esempio dal gruppo musicale ArcAttack e per suonare modulando le scariche elettriche. Durante i loro concerti un musicista/stuntman indossa una tuta con Gabbia di Faraday per ripararsi dalle scariche a 500 mila V.
L'11 agosto 2011, in occasione del festival Ars Electronica di Linz (Austria) la Tesla Orchestra, fondata due anni prima da Ian Charnas nella Case Western Reserve University (Usa), dispone delle più grandi bobine di Tesla del mondo. La bobina di Tesla è il trasformatore risonante ideato dal fisico serbo Nikola Tesla circa un secolo fa.
Il termine Singing Tesla Coil è stato coniato nel 2007 da David Nunez, coordinatore degli eventi "Dorkbot" (incontri fra artisti, scienziati, studenti e persone interessate all'uso creativo della tecnologia) in Texas: The singing Tesla coils cnet.com (March 10, 2007). Ma c'è anche chi la bobina musicale se la costruisce, come Daniel Eindhoven, giovane inventore olandese, il quale ha creato un modello da 170 mila V Audio Modulated Solid State Teslacoil V2.0.
Andrea Mameli www.linguaggiomacchina.it 30 aprile 2012

Nessun commento: