10 luglio 2013

Un pezzo della mia tesi di laurea riaffiora dalle macerie digitali del 1995...

Qualche brandello della mia tesi sperimentale, discussa il 10 Dicembre 1995 all'Università di Cagliari, riaffiora dalle macerie digitali.
Qualche schermata, numerosi link degli Applet Java, un video).
Anzi, a essere precisi il video non proviene da macerie digitali ma analogiche: era conservato in una videocassetta VHS (riversata su DVD qualche giorno fa, subito dopo il ritrovamento del reperto).
La tesi fu sviluppata al CRS4 grazie a Gavino Paddeu e a Pietro Zanarini, con la preziosa collaborazione di un gruppo di studenti liceali: Paolo Anedda, Marco Pescosolido, Enrico Stara (le loro brillanti storie professionali testimoniano quanto quell'esperienza sia stata utile anche a loro). Senza dimenticare Franco Meloni (mio docente di Struttura della Materia) lato Università di Cagliari. Nel video si riconoscono Ivan Marcialis (che è poi diventato collega al CRS4) e la giovanissima Eliana.
Ecco il video.
Saltate pure i primi 34 secondi di puro fruscio analogico...

Il titolo della tesi era: LibLab: un'applicazione interattiva per imparare la fisica (un articolo pubblicato sul magazine Tracciati, Luglio 1997) e quello che riporto qui sopra è il video che presentai per la discussione della tesi (relatore Franco Meloni, contro-relatore Pietro Zanarini) in cui si vedono chiaramente gli applet interattivi (strettamente aderenti alle relative leggi fisiche): prisma ottico, oscilloscopio, banco ottico, circuito RLC. La prima tesi di laurea in Java in Italia? Forse.



Sotto potete vedere alcune schermate di Netscape in cui gli applet si vedono abbastanza bene.

Più in basso riporto i link ai siti che tuttora ospitano i miei Applet Java (consiglio di seguire i link, perché vederli senza provarli non rende bene l'idea).




Quando la mia tesi di laurea si vedeva solo su Netscape

Andrea Mameli, Blog Linguaggio Macchina, 10 Luglio 2013

Nessun commento: