12 settembre 2013

Frammenti di notte, di stelle e di note

Buongiorno Notte, gli astri tra scienza, musica e poesia è il titolo dell'esperimento di Gisella Vacca (regista, attrice, cantante) andato in scena ieri sera al Ghetto di Cagliari (regia del suono: Giorgia Mascia; luci: Paolo Sprega; organizzazione: Sirio Sardegna Teatro).
Le parole declamate e cantate da Gisella Vacca hanno toccato le corde emotive. E le note del pianoforte, suonato da Nicola Meloni, hanno fornito la giusta e piacevole ambientazione.
Ecco un piccolo assaggio (mancano gli applausi: sarà per il prossimo video!)...
Gli inserti scientifici dell’astrofisico Manuel Floris hanno ricollocato le stelle e i pianeti nella loro reale posizion, anche grazie al percorso storico che andava dal Neolitico ai giorni nostri.
Il desiderio di avventurarsi ai confini della conoscenza è una delle caratteristiche comuni tra artisti e scienziati, con domande, risposte, dubbi, provocazioni, emozioni.
Manuel ha chiuso il suo intervento (prima di uscire a osservare la luna e le stelle con il telescopio) annunciando il passaggio di una cometa, tra fine ottobre e inizio novembre... quindi spero che l'esperienza si possa ripetere presto!

Andrea Mameli, Blog Linguaggio Macchina, 12 Settembre 2013

Nessun commento: