18 novembre 2006

Accessibilità: misura di civiltà

HANDImatica 2006 ha per tema centrale l'accessibilità considerata cartina al tornasole del livello di civiltà di un Paese. A Bologna (Palazzo dei Congressi Piazza Costituzione) dal 30 novembre al 02 dicembre 2006 si parlerà anche di apprendimento: nella scuola, nel lavoro, per una vita indipendente, per tutti; di tecnologia: ICT come strumento di partecipazione; di comunicazione: comunicare con i disabili, comunicare la disabilità.

3 commenti:

mariangela ha detto...

questa manifestazione dovremmo averla noi a Cagliari non foss'altro perchè è collegata alle tecniche comportamentali usate al centro per autismo del Brotzu

COME FARE?

Andrea Mameli ha detto...

Sentire gli organizzatori di Handimatica per pensare a una sorta di gemellaggio.
Andrea

Irene Baule da Alghero ha detto...

ci sono cose molto semplici per rendere le situazioni più accessibili:
- un menu di bar o ristorante a immagini, per esempio - niente di così tecnologico // si fa se si prevede una clientela straniera, ma non si fa per i nostri bambini "diversi" !!!
- un magic touch in ogni scuola, per esempio - si mette in aeroporto, alla pro loco, l'abbiamo visto persino nei supermercati in continente... ma per averne uno a scuola per i nostri bambini "diversi" ci vogliono anni... poi - se e quando arriva - il bambino è cresciuto e si trova già in un altro ordine di scuola...
quante battaglie per l'accessibilità... non solo barriere architettoniche, ma mentali...

Irene da Alghero