22 dicembre 2007

Costruire un motore elettrico con le proprie mani.

motorino elettrico Il motore elettrico rappresenta una delle macchine più diffuse sul nostro pianeta ma per molti costituisce un autentitico mistero. Io imparai a conoscerlo in prima media, quando ricevetti la mia prima pista elettrica. Poi imparai a modificarlo (gareggiando con la gigantesta pista a 4 corsie di San Paolo in Piazza Giovanni XXIII a Cagliari recentemente ricostruita: Ciruito Slot Paul Ricard). E devo riconoscere che fu lui a indurmi a studiare Fisica all'università. Ora ne voglio realizzare uno con i miei figli: le istruzioni di Giocomania (da cui è tratta la foto) fanno al caso mio.
giocomania Giocomania è un sito pieno di esperimenti e giocattoli da creare con le proprie mani, seguendo chiare e semplici istruzioni, ideato da un papà (Giuseppe) per mostrare i giocattoli che realizza per i suoi bambini (Tommaso e Filippo). Consiglio vivamente Giocomania a tutti i papà che, come me, desiderano riscoprire la dimensione del costruire con le proprie mani, insieme ai propri figli!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao una domanda che cosa hai usato per gli avvolgimenti??
se è semplice rame l'hai preso da un filo elettrico spellato qualunque no?

Anonimo ha detto...

Non è semplice filo di rame: è rame smaltato. Se non fosse isolato con lo smalto, il motore non funzionerebbe.

Neo2 ha detto...

Bhe i fili di rame dei normali fili elettrici sono molti in quanto devono permettere flessibilità ma allo stesso tempo essere come un solo filo conduttivo, per generare campi magnetici servono più avvolgimenti ogniuno elettricamente isolato dal primo, se così non fosse il campo elettromagnetico non verrebbe prodotto, ma sarebbe debolissimo, è quindi condizione fondamentale che i fili siano del tutto isolati, se poi si vogliono ottenere prestazioni migliori bisogna variare il numero di avvolgimenti in seguito ad alcuni calcoli. Se hai dei fili elettrici normali a meno che tu non li possa smaltare e che non siano davvero lunghi la vedo dura, anche perchè le giunzioni tra cavi nell'avvolgimento creano disturbi... lo ricordo quando stavo cercando di realizzare una bobina di tesla... penso di essere ripetitivo ma lo scrivo per aiutare chi come me cercando potrebbe capitare qui e magari ne vorrebbe sapere qualcosa di più... ciao a tutti e complimenti per l'ottima segnalazione del sito!

www.alke.it ha detto...

Costruire un motore elettrico è sicuramente una operazione non facile. Ti faccio i miei complimenti per il lavoro fatto e grazie per aver suggerito il sito giocomania che presenta davvero tante belle idee per realizzare giocattoli di vario tipo per conto proprio. Complimenti per l'articolo e per il blog!