24 gennaio 2008

La sardità dei Mameli

mameli Per conoscere la biografia dell’eroico patriota risorgimentale è indispensabile il libro di Massimo Scioscioli, "Virtù e poesia. Vita di Goffredo Mameli" (Milano, Franco Angeli, 2000).
E’ questa però anche l’occasione per riportare alla memoria tre pubblicazioni di autori sardi che si sono occupati anche delle radici isolane del padre di Goffredo, cioè Giorgio Mameli, battezzato a Cagliari il 24 aprile 1798.
Angelino Usai, nel volumetto "La sardità dei Mameli e le radici ogliastrine di Cristoforo e di Goffredo" (Cagliari, Fossataro, 1974), ricostruisce l’albero genealogico della famiglia dei Mameli a partire dal matrimonio a Lanusei, il 28 ottobre 1649, tra Cristoforo Mameli (di famiglia originaria di Arzana) e Giovanna Lay, di famiglia di Lanusei.

Il secondo volume cui ho fatto cenno, intitolato "Poeta di libertà. La breve vita intensa di un grande del Risorgimento" (Genova, Bruno Boggero editore, 1982), è firmato da Nino Mameli, nato nel 1935 a Sestu (CA).

Tratto da: Le origini sarde del padre di Goffredo Mameli (Paolo Pulina, blog emigratisardi.com 23 ottobre 2006)

Nessun commento: