09 marzo 2009

Eolico verticale artigianale (by M. Cogoni e A. Mameli, Febbraio 2009)


Sul numero 20 del giornalino di educazione ambientale Pinkaro (edizioni Applidea) del marzo 2009 è stata pubblicata la descrizione completa della costruzione di prototipo funzionante di eolico verticale artigianale realizzato da Marco Cogoni e Andrea Mameli (con tanto di dinamo autocostruita. Sul numero 19 era stata pubblicata la descrizione del precursore dell'eolico verticale: il mulino a vento ad asse verticale; anche questo costruito con materiali di recupero (una bottiglia di plastica).
Materiale occorrente per la realizzazione della dinamo: filo di rame smaltato da 0.20 millimetri per la creazione delle 4 bobine (da 120 avvolgimenti ciascuna) e 4 magneti.
Pinkaro numero 20 aPer dare solidità al tubo di cartone e per ottenere una struttura rotante (nonché per fissare i magneti della dinamo) sno serviti due Cd-rom.
Le 4 bobine vanno invece incollate sulla superficie di un terzo Cd, da posizionare immediatamente sotto la turbina a una distanza tale da far interagire i due elementi ma senza contatto.
La distanza tra bobine e magneti dovrebbe essere mantenuta entro pochi millimetri.
Il risultato finale non è perfetto, anzi diciamo che presenta numerosi difetti, ma il prototipo è stato realizzato nei ritagli di tempo e la soddisfazione è enorme, nonostante il misero voltaggio ottenuto (peraltro grazie al vento prodotto artificialmente, con un potente compressore).
La costruzione di questo piccolo generatore eolico artigianale si ispira alla Turbina a vento di Savonius e alle innumerevoli descrizioni di picoli sistemi di questo tipo reperibili nel Web.
Ecco alcune foto e un video dell'eolico verticale Cogoni-Mameli.
eolic pringles

 eolico verticale in movimento

1 commento:

Gianfranco ha detto...

Bellissimo esperimento!