23 maggio 2010

Addio Martin, giocoliere della matematica.

Martin Gardner Ho davanti a me il volumetto Le Scienze Quaderni (Numeri, caso e sequenze) del 1982 dedicato alla matematica. Raccoglie alcuni pezzi di Martin Gardner come "L'immaginabilità dei numeri immaginari", del 1979. Davvero ottimi esempi di divulgazione: in perenne equilibrio tra rigore scientifico e leggerezza creativa.
Ho appreso la notizia da Twitter. Osservo che il primo a segnalare il fatto è stato il Blog Gravità Zero, con un bel post di Claudio Pasqua, giustamente dispiaciuto per la disattenzione dimostrata dai media italiani per questa notizia: "E tutto ciò - scrive Pasqua - nonostante Martin abbia letteralmente cambiato la vita a milioni di persone come me e abbia condizionato la scelta di altrettanti centinaia di migliaia (la stima è approssimativa e in difetto) che ora sono affermati scienziati. Per 35 anni tenne una rubrica che noi conosciamo tutti con il nome di Mathematical Games. In Italia la rubrica apparve su Le Scienze con il nome Giochi Matematici."

Addio Martin. E grazie per avermi fatto amare alcuni aspetti della matematica, sdrammatizzandoli con splendidi esempi.

Andrea Mameli linguaggiomacchina.it (Cagliari, 23 maggio 2010)


- E' morto Martin Gardner Gravità Zero, 22 maggio 2010.
- Martin Gardner il Grande "Mathematical Gamester" si è spento Matematic@mente, 23 maggio 2010.
- Profile: Martin Gardner, the Mathematical Gamester (1914-2010) Scientific American, May 22, 2010.
- For Decades, Puzzling People With Mathematics The New York Times, May 22, 2010.

3 commenti:

Annarita ha detto...

Per l'esattezza, il post di Gravità Zero è del 23 maggio, ore 9.19 e non del 22 maggio.

Ti ringrazio di aver segnalato il mio post.

Ciao, Andrea.

Claudio ha detto...

Ci mancherà davvero parecchio!

Solo ieri giornali come La Stampa ne hanno dato la notizia :-(

Andrea Mameli ha detto...

Grazie Annarita. Grazie Claudio.