19 luglio 2010

Le domande dei piccoli sulla vita extraterrestre e le illustrazioni in diretta di Fabrizio Pani Gli alieni e i bimbi in libreria (19 luglio 2010)

unione alieni Mameli a Tuttestorie
Le domande dei piccoli sulla vita extraterrestre e le illustrazioni in diretta di Fabrizio Pani Gli alieni e i bimbi in libreria
L'UNIONE SARDA - Cultura - Lunedì 19 luglio 2010

S hopping sotto le stelle e alieni in città, a Cagliari. I ragazzini hanno invaso la libreria Tuttestorie per la presentazione, venerdì scorso, di Alieni in visita , appena pubblicato da Taphros per la collana Taphros Junior (24 pagine, 5,90 euro).
Perché non si muove la bandiera sulla luna? Solo una delle domande rivolte dall'autore Andrea Mameli ai bambini seduti ad ascoltare la storia. Nel frattempo Fabrizio Pani, artefice delle illustrazione della pubblicazione, disegnava le vicende. I piccoli provavano sui loro fogli volanti. «Ho ideato personaggi colorati, morbidi, tondeggianti», dice il disegnatore. «L'idea è nata alla Fiera del libro di Macomer del 2007. Dopo una tavola rotonda su scienza, fantascienza e fumetto, l'editore Dario Majore mi propose di scrivere un libro divulgativo illustrato», racconta Andrea Mameli, fisico e divulgatore scientifico che a ogni laboratorio e festival per ragazzi testa la loro fervente curiosità: «Fanno quesiti estremamente stuzzicanti. Chiedersi se esistono gli alieni porta a spiegare aspetti scientifici e no. Per esempio i due alieni del libro, avendo otto dita per mano, possono anche aiutare a immaginare un pianeta in cui il sistema di numerazione naturale è quello esadecimale». Ecco gli extraterrestri, felice pretesto per osservare il nostro mondo dall'esterno.
Ma se esistessero davvero? «Non abbiamo raccolto prove», chiarisce lo scienziato. «Cento miliardi di stelle soltanto nella nostra galassia e, mediamente, in ciascuna esiste un pianeta di dimensioni rilevanti. Però la vita come la conosciamo richiede ulteriori condizioni e il cerchio si restringe. I nostri radiotelescopi ci avviseranno nel caso arrivasse qualche segnale. Tuttavia, in 4,5 miliardi di anni di vita dell'universo, in altri pianeti le cose potrebbero essere andate molto diversamente altrove: o non è ancora successo nulla, o è già successo tutto e la vita altrove è scomparsa. Oppure le civiltà sviluppate sono poi evolute in altro modo o sono talmente intelligenti che vogliono tenersi alla larga dai terrestri. Mi domando cosa accadrebbe se scoprissimo altre vite là fuori».
E se arrivano gli alieni? se lo sono chiesto anche i bimbi presenti. Anche frugando fra i libri, favolosi giocattoli. Quello presentato è sardo al cento per cento. «Ci piacerebbe promuovere molto di più i libri che nascono in Sardegna, ma gli editori locali che pensano ai bambini sono sempre meno», afferma la libraia Manuela Fiori, che con Claudia e Cristina gestisce la libreria Tuttestorie.
MANUELA VACCA

Nessun commento: