12 marzo 2011

Energy Efficiency Plan 2011 (Commissione Europea, 8 Marzo 2011)

Energy Efficiency Plan 2011 La Commissione Europea, a dimostrazione del livello di considerazione raggiunto nei confronti dell'efficienza energetica, l'8 Marzo ha diffuso il testo della comunicazione "Energy Efficiency Plan 2011".
Il documento, strettamente connesso con le strategie europee per il 2020, illustra in dettaglio gli scenari attuali e futuri, e ripete il concetto, casomai fosse sfuggito a qualcuno: "energy efficiency can be seen as Europe's biggest energy resource".
Ecco alcune indicazioni contenute nel nuovo Piano:
- alle pubbliche amministrazioni si suggerisce di rinnovare almeno il 3% dei loro edifici ogni anno e di prevedere l'introduzione di criteri di efficienza energetica negli appalti e di individuare forme di incentivazione alla riqualificazione degli edifici privati;
- migliorare i rendimenti energetici degli elettrodomestici;
- incrementare l’efficienza nella produzione di energia elettrica e termica;
- diffusione di reti e contatori intelligenti in grado di fornireinformazioni sul consumo energetico ai consumatori.
L’obiettivo preposto da Bruxelles è ambizioso: elevare gli standard qualitativi della vita quotidiana, generando risparmifino a 1.000 euro per nucleo familiare l’anno, migliorando nel contempo la competitività industriale dell’Unione Europea con conseguenti risvolti occupazionali.

Nessun commento: