16 dicembre 2011

Astrologi, preveggenti, chiromanti e professioni assimilate (Istat, Cultura)

Istat chiromanti Devo a Gianluca Carta questa gustosa segnalazione. Nella classificazione ISTAT "Professioni qualificate nei servizi ricreativi, culturali ed assimilati" troviamo: "Astrologi, preveggenti, chiromanti e professioni assimilate".
E la descrizione accurata dell'Istituto Nazionale di Statistica non lascia spazio a dubbi: "Le professioni comprese in questa categoria predicono il futuro alle persone, le informano sugli esiti delle loro azioni e dei loro comportamenti, danno indicazione per prevenire eventuali esiti negativi auspicando eventi positivi attraverso l’astrologia, la chiromanzia, la lettura della mano ed altre pratiche simili."
Io sospendo ogni commento in attesa di capire dove collocarmi a mia volta...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Mah, se a prima vista può sembrare uno scandalo non tutti i mali vengono per nuocere. fare finta che certe professioni non esistano sarebbe come mettere la testa sotto la sabbia. Possiamo discutere se facciano quello che promettono e lì è tutta un'altra cosa: non lo fanno!
Il vantaggio di avere una categoria ISTAT è quello di poter monitorare il fenomeno.
Sono meno d'accordo sul fatto che sia una sotto-voce di "Cultura".

Anonimo ha detto...

E' una mortificazione per chi una professione l'ha davvero. Meglio sarebbe metterli sotto la voce "Ciarlatani"