22 dicembre 2011

Dalla fisica delle particelle alla creazione musicale: Cowie, Foster, Liebeck.

fisica e musica Uno spartito per violino basato sulla storia della fisica delle particelle dalla fine del Diciannovesimo secolo ai giorni nostri. Il singolare incontro fra arte e scienza è nato dalla collaborazione fra il compositore Edward Cowie, il fisico delle particelle Brian Foster e il violinista Jack Liebeck.
Edward Cowie ha studiato fisica all'Imperial College di Londra. Brian Foster, docente all'università di Oxford, è appassionato di violino: ha messo in musica la fisica di Eistein. Jack Liebeck nel 2010 ha vinto il premio Brit Award per la musica classica.
L'opera si intitola "Particle Partitas". fisica e musica Secondo Cowie: "La musica è modellata dalla fisica delle particelle. Come le particelle subatomiche sono osservabili nelle loro collisioni, nelle loro tracce, nei loro impatti, anche la musica può fare le stesse cose".
Il debutto è previsto tra circa 6 mesi.
This video offers an exclusive insight into the creative process as the trio meet at Oxford University to discuss the work and Liebeck and Foster to make their first tentative efforts at playing the music: Particle physics inspires classical composer Physics World (Nov 16, 2011).



Einstein's Universe Brian Foster & Jack Liebeck (solo violin)

Nessun commento: