04 febbraio 2013

La matematica a sostegno dell'industria: nasce lo sportello scientifico

La matematica, la più potente scrittura inventata dall'Uomo, è essenziale in qualsiasi processo produttivo di tipo industriale. Ma non sempre le imprese sanno a chi rivolgersi o, peggio, non sanno neppure che potrebbero avvalersi di questi strumenti. Ecco perché oggi è nato lo Sportello matematico per l'industria italiana (SMII).
«L’obiettivo dello SMII - spiega Roberto Natalini, Dirigente di ricerca dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo (IAC) del CNR e responsabile scientifico dello SMII - è di svolgere un ruolo di consulenza efficace e altamente qualificata nel campo del trasferimento scientifico e tecnologico, centrato in particolare sul ruolo della matematica, e di costituire un ponte progettuale di comune interesse tra la comunità matematica italiana e il mondo delle imprese».
Le Imprese interessate si potranno avvalere della collaborazione dei ricercatori dello SMII nell’individuazione dei processi aziendali critici e come migliorarli.
Come? Lo spiega Antonino Sgalambro, ricercatore CNR e coordinatore del gruppo di lavoro dello SMII (composto da Maurizio Ceseri, Mario Santoro e Francesco Visconti): «Nel nostro sito vengono presentate tutte le informazioni di contatto e le nostre modalità operative, che prevedono un primo incontro con le imprese interessate in cui effettuare un'analisi dei processi critici aziendali, per poi realizzare l'inquadramento scientifico dei problemi aziendali ed individuare potenziali partner di progetto».
Nel sito sportellomatematico.it è presente una selezione di casi di successo di matematica applicata in Italia, tratti dalla rivista periodica Matematica&Impresa, in gran parte realizzati dai partner scientifici dello SMII.
Il progetto è nato al CNR nel 2012 grazie a un finanziamento triennale del MIUR e con il contributo dalla Società Italiana di Matematica Applicata e Industriale (SIMAI) e dall'Associazione Italiana di Ricerca Operativa (AIRO).

Nessun commento: