06 giugno 2014

Tutti i musei accessibili a tutti: Cultura Senza Ostacoli

Perché limitare i sogni? Io vorrei tutti i musei accessibili a tutti.E vorrei che l'accessibilità alla conoscenza non fosse più un privilegio per pochi ma un diritto concreto per tutti.
Le persone, le idee, le metodologie e le tecnologie esistono. Oggetti (reperti o copie) da far toccare, audioguide da ascoltare, installazioni emozionanti per far cogliere il senso delle cose. Per non parlare delle interfacce immersive e dei sistemi basati sulla comunicazione aumentativa e alternativa.
Secondo me ora c'è bisogno di far sapere che questo auspicio è condiviso da molti: tecnicamente bisogna mostrare il consenso popolate. Come? Partecipando al sondaggio proposto dal MiBAC (Ministero dei Beni Culturali, Direzione valorizzazione beni culturali) nell'ambito del progetto Cultura Senza Ostacoli.
Fino al 20 Giugno si può esprimere una preferenza tra i 17 siti culturali indicati nel sito. Sotto vi spiego come fare.

P.S. Io ho scelto il Museo Archeologico di Cagliari. E voi?
Andrea Mameli
Blog Linguaggio Macchina, 6 Giugno 2014
Museo Archeologico di Cagliari (Foto: Andrea Mameli)

A cosa varrà il tuo voto
Attraverso la rete, gli utenti potranno conoscere questi luoghi e scegliere quello che ritengono di loro preferenza.
Per il sito che avrà ricevuto il maggior numero di voti la Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale finanzierà la realizzazione di un progetto di accessibilità fisica e/o sensoriale, al fine di renderlo un prototipo di accoglienza per tutti ed un esempio italiano di qualità. Ulteriori progetti nei rimanenti luoghi della cultura verranno promossi dalla Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale attraverso altre forme di finanziamento. Con questa consultazione pubblica la Direzione Generale intende promuovere un processo di coinvolgimento attivo dei fruitori del patrimonio culturale italiano al fine dell’assunzione di una decisione condivisa e democratica, nel rispetto dei ruoli e delle responsabilità decisionali.

Come si partecipa
La consultazione si svolge esclusivamente in modalità telematica. Per partecipare è necessario, nell’ordine:
  1. cliccare sul banner “accedi alla consultazione”;
  2. scegliere il museo;
  3. inserire tutte le informazioni richieste compreso l'indirizzo di posta elettronica;
  4. sottoscrivere la normativa in materia di privacy selezionando l’apposita casella;
  5. cliccare “invia”. 

Nessun commento: