29 dicembre 2014

E se i social smettono di funzionare? (Maslow updated)

La piramide dei bisogni di Abraham Maslow (Motivation and Personality, 1954) indica le cinque necessità basilari per la nostra specie, in ordine di importanza. Al primo posto i bisogni fisiologici (soddisfare le necessità per la sopravvivenza), al secondo la sicurezza e la protezione, al terzo i bisogni affettivi e di socializzazione, al quarto autostima e prestigio, al quinto l'affermazione delle proprie aspettative. Oggi alla piramide di Maslow sembra divenuto indispensabile aggiungere un nuovo livello: la necessità di una connessione Internet decente e la batteria carica (se si usano dispositivi mobili).
Ma se un social (come sta succedendo in questo momento con Twitter) smette di funzionare? In tal caso, anche se disponiamo di Wi-Fi e di una presa 220 Volt (o di una batteria di riserva o di una porta Usb), ci sentiamo comunque mancare qualcosa di importante.
Quindi il nuovo gradino della piramide di Maslow si potrebbe chiamare Internet tout court...
E in questo caso cosa facciamo? Per prima cosa cerchiamo di sciogliere l'agghiacciante dubbio: è successo solo a me o sono in compagnia? Stavolta, per capire che è in corso una crisi globale mi basta leggere cinque o sei commenti come questo: "I’m in the Caymans and we are all down". Alla seconda domanda: ma perché sta succedendo? Al momento non so rispondere... ho sonno, meglio andare a dormire...
Notte!

Andrea Mameli, blog Linguaggio Macchina, 29 Dicembre 2014, ore 1:55

Source: Leader Sheep blog

Source: Doug Belshaw blog
P.S. La crisi di Twitter si è risolta dopo poche ore.

Nessun commento: