04 luglio 2007

Scienziati di ventura, cervelli erranti.

Scienziati di ventura è il titolo del libro che Mauro Scanu ed io abbiamo scritto per raccontare storie di persone che hanno saputo (o dovuto) trovare una strada in centri di ricerca, università e imprese all'estero. Il nostro libro è anche una piccola inchiesta che denuncia le carenze del sistema italiano in tema di sostegno alla ricerca scientifica. "Scienziati di ventura, storie di cervelli erranti tra la Sardegna e il mondo" (Cuec editrice, Cagliari, 2007, pp. 152, Euro 11) è anche un viaggio tra le testimonianze di chi è riuscito lontano dalla propria terra, a coronare il sogno di lavorare in campo scientifico e quelle (poche) di coloro che sono stati in grado di rientrare. Nella prefazione il neuroscienziato e consigliere regionale Gian Luigi Gessa ha scritto: "Il libro di Andrea Mameli e Mauro Scanu è una raccolta di interviste a giovani ricercatori sardi, uomini e donne, che hanno dovuto o voluto emigrare all'estero per lavorare in laboratori qualificati dove si sono affermati. Qualcuno è rientrato in Sardegna, altri vi ritornano solo per le vacanze.
Scienziati di ventura sarà presentato Lunedì 16 luglio 2007 in due occasioni:
- alle 18:00 al Manàmanà in Piazzetta Savoia a Cagliari, intervengono con gli autori e l'editore: uno dei protagonisti del libro, il genetista dell'università di Sassari Francesco Cucca e il neuroscienziato Gian Luigi Gessa, autore della prefazione. Coordina Paolo Maccioni (editorialista e scrittore); Emanuela Valentino e Salvatore Aresu leggeranno alcuni brani dal libro e dal blog;
- alle 22:00 al Museo Patroni di Pula, in occasione del festival Isola della scienza, per l'occasione gli autori si intervisteranno a vicenda, interverrà una delle protagoniste del volume: la ricercatrice (rientrata dalla Svezia) Monica Mameli-Engvall.
Intorno al libro è attivo il blog scienziatidiventura.blogspot.com

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Prevedo un bell'afflusso di pubblico motivato, almeno all'appuntamento di Cagliari, ma anche quello di Pula!
Paolo Maccioni

Anonimo ha detto...

Bella serata di presentazione stasera a Cagliari!
Bravi!
Tanti auguri per il neonato libro e i neonati scrittori, speriamo il primo di una lunga e felice serie!
Ale's