29 agosto 2008

In ricordo di Franco Carlini.

Franco Carlini Ascoltavo Radio Tre Scienza con particolare interesse quando sentivo la sua voce perché sapevo che avrebbe estratto dal cilindro qualche elemento di riflessione originale, qualche domanda capace di inchiodare l'ospite, qualche considerazione non banale. Franco Carlini era questo: una persona non banale. Lo si percepiva dal tono delle sue interviste, dal modo gentile e insieme severo con il quale trattava gli argomenti scientifici, desideroso di renderli comprensibili ma senza banalizzarli. Lo si intuiva dai suoi scritti: "Tornano i DNAsauri" (1993), "Chip & Salsa. Storie e culture del mondo digitale" (1995), "Internet, Pinocchio e il Gendarme" (1997), "Lo Stile del Web" (1999).
Lo chiamai per invitarlo in Sardegna a coordinare un convegno sulle energie rinnovabili. Le date non coincidevano ma mi disse che desiderava venire a vedere la Sardegna, quella antica e quella moderna.
Mi è stato sufficiente per stimarlo profondamente, come modello di comunicatore della scienza. Fisico, scrittore e animatore culturale.
Domani (sabato 29 agosto) i suoi colleghi della redazione di Totem lo ricorderanno con un'escursione in montagna. Io lo ricorderò al mare.
Andrea Mameli, Cagliari 29 agosto 2009.

1 commento:

Roberto ha detto...

Grande persona, Franco Carlini.