23 giugno 2013

Il Forno Solare "Mameli I" è pronto. Tra una settimana la prova sul campo!

Finalmente il forno solare è pronto.
Sono riuscito a costruire quello che avevo in mente, dopo osservazioni, discussioni e riflessioni.
Come speravo sono riuscito a fare in modo che quando lo specchio superiore non è in uso posso tenerlo chiuso, sopra la superficie vetrata superiore, in posizione di sicurezza.

La superficie vetrata superiore si può aprire indipendentemente dallo specchio pur essendo collegato ad esso.
Nel forno ho collocato una teglia nera.
Lo specchio superiore si apre solo quando serve.
E l'angolo di apertura è regolabile per mezzo di una catenina.
In questo genere di lavori l'importanza delle cerniere "a spina fissa" è enorme. Montarle correttamente non è sempre facilissimo: quando riesce bene la soddisfazione è notevole.
Su suggerimento di alcuni esperti (Bracci, Scanu, Spurio) ho inserito tre specchi nelle pareti interne del forno.

La stessa idea di forno solare di legno, specchi e lana di pecora (di Edilana) è frutto di scambi di vedute (in particolare con Alexander Scano), perlustrazioni del web e un sano confronto con i materiali disponibili (perché anche il miglior progetto ha bisogno di materiali per essere realizzato). Lo metterò alla prova il 30 Giugno a Cagliari, in occasione della prima Gara di cucina solare:
Gara di cucina solare Città di Cagliari, 30 Giugno 2013 (Blog Sopravvivenza Energetica)

Andrea Mameli www.linguaggiomacchina.it 23 Giugno 2013
P.S. Ecco come ho fatto:

Forno solare: un esempio di autocostruzione, anche con materiali di recupero (Blog Sopravvivenza Energetica, 19 Giugno 2013)

Forno solare: un esempio di autocostruzione (Cagliari Globalist, 28 Giugno 2013)

2 commenti:

Alexander Scano ha detto...

Ciao Andrea, ricorda di lasciarlo al sole almeno 1 gg prima di usarlo, per evitare che domenica ti si formi troppa condensa! Comunque complimenti per l'opera d'arte ;)

bm ha detto...

Quando mi inviti a pranzo?
A parte gli scherzi, spero di trovare il tempo per provarci anch'io, magari anche uno semplice, a scatola.
Complimenti.
E' tuo figlio il vincitore baby di domenica?
Benigno Moi