01 giugno 2013

Un parco ricco di fascino. E di ossigeno. Gli ulivi secolari di S'ortu Mannu.

“S’Ortu Mannu” (Il grande orto) è il nome del parco naturale di Villamassargia, a 40 km da Cagliari. Un luogo particolare, se non altro per la longevità dei suoi abitanti: gli ulivi. E di grande non c'è solo il parco (12 ettari): grande è l'insieme di piante (circa 600) che furono innestate tra il 1300 e il 1400. E grande è soprattutto l'ulivo denominato "Sa Reina" (la regina), la cui età stimata è di 700 anni. Grande e bellissimo, di una bellezza difficile da descrivere. Incute rispetto, a guardarlo da lontano, immobile anche con il vento più forte. Emoziona, visto da vicino, con tutte quelle forme. Forme che hanno registrato per secoli i lenti movimenti della pianta.
Non ho potuto fare a meno di pensare a quanto a quanto ossigeno questa splendida forma di vita sarà riuscita a produrre. Si stima che un albero di medie dimensioni possa produrre circa 0.30 kg di ossigeno al giorno. La considero la quantità prodotta dal nostro amico facendo una media delle dimensioni che ha assunto nel tempo. Se moltiplico 0,30 per 365 ottengo la quantità di ossigeno prodotta in un anno da Sa Reina: 100 kg. E se prendo per buona l'eta di 700 anni ottengo 70.000 kg di ossigeno.
Grazie, Sa Reina.
Ogni ulivo è dato in affidamento per 99 anni alla famiglia che ne detiene storicamente la proprietà, individuata con le iniziali riportate sui tronchi.
Una maniera intelligente per salvaguardare il luogo, che diviene un bene collettivo da difendere, con la collaborazione di tutti.


Ma nelle campagne di Villamassargia la natura manifesta la sua bellezza anche in altre forme, come questa distesa bianca e verde:
Andrea Mameli www.linguaggiomacchina.it 1/6/2013

Nessun commento: