13 ottobre 2013

Il fascino dei Ponti. Parco Molentargius (Cagliari)

L'area umida del golfo di Cagliari dedicata all'estrazione del sale marino a uno sguardo superficiale può apparire un luogo dimenticato, triste e maleodorante.
Ma se si gira a piedi e si osserva tutto con calma, le sorprese possono essere notevoli. Mi è già capitato e ho dedicato due post alle strutture che ho avuto la fortuna di visitare: Due incisioni del 1943 nel Caposaldo VII: opera di un soldato di Trieste di servizio a Cagliari? (6 maggio 2012) e Molentargius un anno dopo. Osservazioni e scoperte (grazie a Monumenti Aperti).
Oggi mi sono invece dedicato a una (pur breve) osservazione dei ponti, strutture indispensabili in un'area costituita per il 90% d'acqua. Come sempre il ferro arrugginito cattura la mia attenzione. Ma ci sarebbe bisogno di una guida preparata per farsi spiegare a cosa servivano, quando furono costruiti e con quali tecnologie. Altrove, in Europa, ho visto reperti di archeologia industriale molto più modesti di questi, enormemente valorizzati. Mentre qui tutto è quasi completamente abbandonato. E non mi riferisco solo al turismo (di cui spesso si parla e si scrive a sproposito): intendo una valorizzazione dei luoghi a beneficio dei cittadini, il resto viene dopo (ma viene, altroché se viene: dove le cose funzionano bene per i cittadini senza dubbio funzionano bene anche per i turisti). Molentargius, per una serie di ragioni, viaggia forse al 10% delle sue potenzialità. Potenzialità culturali, sociali e ricreative.
Ma c'è qualcosa di nuovo, che trovate nelle foto in basso (e nel mio profilo Instagram): il ponte dedicato alle biciclette. A mio modo di vedere si tratta di una struttura bellissima, utile e perfettamente integrata nell'ambiente. Non capisco il senso delle polemiche che accompagnarono l'inizio della sua costruzione. O meglio, le avrei capite altrove, ma non certo in un luogo totalmente antropizzato. Inoltre si tratta di una via di collegamento utile (basta percorrere le stradine di Molentargius a piedi, in bici e un automobile e si capisce perché è utile) e soprattutto legata a una forma di mobilità sostenibile come la bici. Aspetto l'inaugurazione per complimentarmi con chi ha voluto questo ponte e con chi l'ha realizzato.


Andrea Mameli
Blog Linguaggio Macchina
13 Ottobre 2013

Ponte vecchio. Molentargius (Cagliari). Foto: Andrea Mameli

Ponte vecchio. Molentargius (Cagliari): Foto: Andrea Mameli
Molentargius (Cagliari) ponti: vecchio e nuovo (foto: Andrea Mameli)
Molentargius (Cagliari) il nuvo ponte (ciclabile): Foto: Andrea Mameli.

Nessun commento: