09 agosto 2014

CoderDojo Cagliari al Festival delle arti del Gerrei.


COMUNICATO STAMPA 

Festival delle arti del Gerrei

BISU DE UNA NOTI DE MESU ESTADI

09 agosto – 4 settembre 2014

Ballao, Sant'Andrea Frius, Villasalto (CA) 

Edizione numero sei per il Festival delle Arti del Gerrei: 
un mese di arte, teatro, cinema, laboratori e mostre
Sabato 9 agosto primo appuntamento con lo spettacolo di teatro e scienza firmato da Pietro Olla 

Prende il via oggi, Sabato 9 Agosto nella piazza delle Feste di Ballao "Bisu de una noti de mesu estadi", Festival organizzato da L'Aquilone di Viviana che coinvolgerà fino al 4 settembre i tre comuni del Gerrei Ballao, Sant'Andrea Frius e Villasalto.
Il Festival, che ha visto la sua prima edizione nel 2006, si propone come un percorso culturale itinerante all'interno di un territorio suggestivo e dalla forte identità, ma isolato ed economicamente svantaggiato, con l'obiettivo di favorire l'interazione artistica e culturale della sua comunità. Nella sesta edizione, "Bisu de una noti de mesu estadi" offrirà una riflessione sui temi di sostenibilità, scienza e tecnologia attraverso laboratori, cinema, spettacoli e arte. Ampio spazio sarà dedicato ad attività che coinvolgeranno direttamente gli abitanti dei tre comuni con laboratori per bambini e ragazzi.
 
TEATRO-SCIENZA
Il calendario del Festival si aprirà sabato 9 agosto a Ballao alle 22 con la sezione Teatro-Scienza: in scena "Prof. Pietrosky e il coniglio nel cappello", spettacolo del cagliaritano Pietro Olla, laureato in ingegneria elettronica e professionista del circo dal 2002 (repliche a Sant'Andrea Frius e Villasalto). 
Per la stessa sezione due settimane dopo, il 27 agosto sempre alle 22, Laura Bifulco del Comitato Scienza Società Scienza presenterà al pubblico di Villasalto il Festival Scienza, che si svolge a Cagliari dal 2008.
Ancora il 27 agosto a Villasalto il fisico Ramon Pilia presenterà "Fisica e musica... così lontano... così vicino" per dimostrare che scienza e arte possono essere aspetti diversi di una stessa passione. Gli appuntamenti di Teatro-scienza prevedono esperimenti dal vivo e partecipazione del pubblico con l'obiettivo di stimolare l'interesse per la scienza attraverso l'esperienza teatrale. 

TEATRO DI STRADA E CIRCO
Grande spazio a teatro di strada e circo: la compagnia dei Lanchilonghi in arrivo da Olbia porterà in scena "Ratataplan", un suggestivo mix tra immaginario felliniano, commedia dell’Arte e teatro burlesco. I giovani artisti dei Lanchilonghi sono musicisti, danzatori sui trampoli, equilibristi, giocolieri, attori e clown: l'appuntamento è per il 24 agosto a Sant'Andrea Frius. 
Gli artisti del Teatro Circo Maccus proporranno a Sant'Andrea Frius il 4 settembre, ultimo giorno del Festival, una rivisitazione del circo tradizionale in chiave comica con un tocco di glamour e romanticismo alternandosi nei vari ruoli circensi più classici: il domatore di pulci, la ballerina sul filo, il lanciatore di coltelli, l’uomo cannone, i giocolieri del fuoco, i pagliacci burloni. 
In scena in prima assoluta anche la Compagnia dei ragazzini del Gerrei che il 24 agosto a Sant'Andrea Frius e il 29 a Villasalto presenterà l'esito scenico dei laboratori di giocoleria. 


LABORATORI
Da luglio a settembre Sant'Andrea Frius e Villasalto ospitano i laboratori di giocoleria con l'artista circense Adoliere. 
In tutti e tre i comuni verranno proposti nel mese di settembre i laboratori di creatività informatica  e programmazione giocosa CoderDojo per bambini e ragazzi, curati da LinguaggioMacchina, Sardiniaweb e Sardus Sapiens.

CINEMA E MOSTRE
Nel programma anche un appuntamento con il cinema (Villasalto, 28 agosto) con la proiezione di un estratto da "Capo e Croce, le ragioni dei pastori" di Marco Antonio Pani e Paolo Carboni, documentario che racconta il mondo agro-pastorale della Sardegna attraverso le lotte portate avanti dal Movimento dei Pastori Sardi nel 2010. 
Nei tre paesi sarà visitabile inoltre la mostra itinerante InterGENERazioni, parole e immagini per riflettere su stereotipi di genere, violenza e femminicidio. È stata finanziata dalla Commissione Pari Opportunità della Provincia di Cagliari e realizzata dalle Associazioni Genti de Mesu, Entulas e Malince onlus con la collaborazione della soc. coop. L'Aquilone di Viviana. 

Per il terzo anno consecutivo il pubblico del Gerrei si calerà nelle vesti del critico recensendo ogni appuntamento sulla pagina facebook Festival delle Arti del Gerrei, dove saranno pubblicati contributi e fotografie. 


L'AQUILONE DI VIVIANA
La Società Cooperativa L'Aquilone di Viviana è attiva dal 2001 nella produzione e distribuzione di spettacoli e nella pedagogia teatrale ed interculturale. Da oltre dieci anni lavora nel Gerrei e dal 2006 organizza il Festival “Bisu de una noti de mesu estadi”, che si è sviluppato negli anni attraverso una programmazione culturale ricca e continuativa, coinvolgendo nel tempo artisti locali accanto ad artisti di fama nazionale e internazionale come Cesar Brie, Andrea Cosentino e Oscar De Summa. 
Dal 2012 il Festival è stato declinato attraverso alcuni temi conduttori quali la sostenibilità,  l’intercultura, la scienza e la tecnologia. 

La partecipazione a tutti gli appuntamenti è gratuita. 


Il Festival delle arti del Gerrei è organizzato dalla Soc Coop. L'Aquilone di Viviana 
con la direzione artistica di Ilaria Nina Zedda
in collaborazione con i comuni di Ballao, Sant'Andrea Frius e Villasalto 
e con il sostegno della Provincia di Cagliari.

 

Nessun commento: