15 novembre 2014

Diventa anche tu cacciatore di asteoridi. Asteroid Grand Challenge Series

Oggi la NASA ha rilasciato una nuova mappa degli "oggetti vicini" Near Earth Objects (NEOs). Ma quanto vicini? Fino a 50 milioni di km dal nostro pianeta. Ogni giorno la Terra è bombardata da più di 100 tonnellate di polvere e particelle della dimensione di un granello di sabbia provenienti dallo spazio. E una volta all'anno un asteroide delle dimensioni di un'automobile colpisce l'atmosfera terrestre originando una spettacolare scia di luminosa.
Le tracce dei piccoli asteroidi che attraversano l'atmosfera terrestre sono indicate nella mappa (pubblicata ieri dalla NASA) con un cerchietto blu quando gli impatti sono avvenuti di notte e arancione giorno (la dimensione del cerchietto è proporzionale all'energia liberata nell'impatto espressa in GJ).
La mappa mostra dati raccolti dal Governo USA dal 1994 al 2013 periodo in cui gli impatti con l'atmosfera terrestre sono stati 556, e hanno generato bolidi (o palle di fuoco). In quasi tutti i casi gli oggetti si sono disintegrati nell'impatto, fatta eccezione per Chelyabinsk (l'asteroide esploso nei cieli della Siberia nel 2013 causando un migliaio di feriti) il più grande asteroide a colpire la Terra in quel periodo.
Chiunque può diventare un cacciatore di asteroidi con il programma NASA’s Asteroid Grand Challenge Series: i consigli per la popolazione sono nel video 

A 500-kiloton airburst over Chelyabinsk and an enhanced hazard from small impactors (Nature 503, 238–241, published online: 6 November 2013)

Nessun commento: